La creatività è una competenza sempre più richiesta e mai come in questo momento è necessario attingere a questa risorsa per riuscire a immaginare nuovi scenari e possibilità.

La creatività accende l’entusiasmo, stimola l’immaginazione, regala nuovi modi di guardare la vita e ci rende più vivi e gioiosi. Ha insomma un incredibile potere rivoluzionario.

Il tema della creatività mi sta molto a cuore e potrei fare un lungo elenco di libri sull’argomento che hanno contribuito alla mia “formazione artistica”, ma ho scelto questi 5 perché sono dei manuali pratici e sempreverdi e sono quelli che continuo a consultare anche a distanza di tempo (alcuni li ho riletti più volte negli anni) quando voglio risvegliare la mia vena creativa.

  • La via dell’artista, di Julia Cameron

Libro ormai famosissimo e di grande successo in cui l’autrice propone un vero e proprio percorso in 12 settimane per scoprire e sviluppare il proprio io creativo. Un libro da rileggere periodicamente, da utilizzare come una vera e propria cura vitaminica per il nostro artista interiore perché attraverso una serie di attività e riflessioni, ci aiuta a ripulire il campo, liberarci da paure e vecchie zavorre e riattivare il nostro potere creativo, superando quei blocchi psicologici e pratici che ci impediscono di scorgere le nostre potenzialità. La via dell’artista per me è come un luogo del cuore in cui ogni tanto sento il bisogno di ritornare, come quella città o quel posto dove mi ricarico e mi riapproprio di me stessa.   

Ho intrapreso questo viaggio la prima volta nel 2004, poi nel 2009 e ancora nell’estate 2019 e ogni volta ha aperto porte su mondi inesplorati, nuove prospettive e opportunità.

  • Diario dei ricordi futuri, di Camilla Ronzullo meglio nota come Zelda was a writer

Un viaggio sotto la guida e in compagnia di alcuni dei più grandi maestri dell’arte, della letteratura e dello spettacolo, che attraverso esercizi e attività spensierate ci porteranno in luoghi fuori dal tempo e ci faranno scoprire la parte più leggera e fantasiosa di noi. 

Il libro, che l’autrice ha scritto completamente a mano, è composto da sei stanze ispirate dalle Lezioni Americane di Calvino da cui prendono il nome. Ogni stanza ha un nume tutelare e una “città invisibile” di riferimento, e in ognuna il lettore è invitato a creare personalmente i ricordi da lasciare alla persona che sarà in futuro. Deve solo concedersi di giocare e liberare la fantasia.

  • Il mondo immaginario, di Keri Smith

Qui l’autrice ci invita a creare una realtà tutta nostra, il mondo che ci piacerebbe abitare, immaginando dove ci piacerebbe vivere, come vorremmo impiegare il nostro tempo e come potremmo migliorare le cose rispetto alla situazione attuale. Perché come dice l’autrice “l’atto di creare un mondo è un atto rivoluzionario” che richiede il coraggio di immaginare. “Immaginare qualcosa di diverso, di migliore, o qualcosa di più interessante significa spingere il mondo esistente verso un cambiamento.”

Keri Smith propone di descrivere paesaggi, di re-inventare la propria biografia, di dare vita a personaggi, di inventare festività o creare un dizionario. Un percorso libero, fatto di piccole e grandi sfide in grado di innescare la scintilla della creatività e permetterci di disegnare la nostra utopia.

  • Creative flow, di Jocelyn De Kwant

Un libro ricco di esercizi semplici, che richiedono pochi minuti, per poter dedicare ogni giorno del tempo per la creatività. Pensato come un diario quotidiano e anch’esso suddiviso in 12 capitoli (sì, il numero 12 è proprio una mia passione), ci propone 365 piccole attività per riconnetterci con noi stessi e il mondo che ci circonda, facendoci riappropriare della nostra energia creativa, sempre viva nel momento presente. 

Questo libro, ideale per chi è sempre sotto pressione, carico di impegni e senza mai un attimo da dedicare esclusivamente a sé stesso, aiuta a fermarsi, riprendere fiato e riconnettersi con il mondo circostante entrando nel flusso creativo.

  • Ruba come un artista, di Austin Kleon

Ho messo alla fine della lista questo libro solo perché è l’unico di un autore uomo, ma vi invito a leggere tutti i libri di Kleon perché sono proprio dei gioielli. Kleon ha una scrittura chiara e divertente e riesce a suggerire idee e percorsi di ricerca con uno stile davvero accattivante.

Ruba come un artista offre dieci brillanti lezioni per aiutare a valorizzare i propri talenti. che suonano come dei comandamenti: Non aspettare di sapere chi sei per cominciare, Scrivi il libro che vorresti leggere, Usa le mani, Sii gentile: il mondo è un piccolo paese, La creatività è sottrazione, e altri. Secondo Kleon il segreto del successo è imparare a reinventare il lavoro altrui facendo leva sulle proprie passioni, e coltivare il proprio estro restando sempre con i piedi per terra.

Ognuno di questi 5 libri ci insegna a suo modo che la creatività è una direzione da seguire, qualcosa che ognuno di noi può scegliere di abbracciare. Basta mettersi in ascolto di sé stessi e concedersi il tempo per alimentare la nostra fiamma interiore, lasciarsi contaminare, cercare l’ispirazione anche nelle piccole cose, giocare e perdersi in attività leggere e divertenti, fatte di istanti che accendono la meraviglia. 

Se l’espressione creativa è un tema che ti interessa puoi scaricare “Scegliti!” il mio e-book gratuito con 12 esercizi per risvegliare il tuo potere e iscriverti alla mia newsletter, che nel mese di marzo è dedicata proprio alla creatività. Buona vita creativa!

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.